Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

+39 339 2896464

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso

Marco Favata
Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso (Roma)

€ 1.600,00
Artista: Marco Favata
Titolo: Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso (Roma)
Misure: 80x80 cm
Tecnica: Tecnica mista
Tiratura: Opera Unica
Data: 2011 - oggi
Formato: M
Cod.: RS0916
Tutte le opere vengono imballate accuratamente e spedite senza cornice o vetro.
Tutte le opere sono accompagnate dal certificato di garanzia
DESCRIZIONE

La "Città Eterna" ritorna protagonista nella più recente opera di Marco Favata; è un omaggio alla sua storia, al suo patrimonio culturale straordinario, ai suoi monumenti iconici. Lo sguardo di Favata si focalizza sulla Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso, capolavoro barocco, che con la sua imponente facciata e l'interno riccamente decorato, celebra l'arte e l'architettura dell'epoca. Qui Favata offre una visione straordinaria della bellezza millenaria di Roma attraverso il filtro inconsueto dei tramonti spettacolari come visioni in cui il cielo si tinge di sfumature arancioni, rosa e giallo. Il sole si ritira quasi a nascondersi dietro le cupole dei monumenti antichi, creando una scenografia suggestiva e romantica. Nel crepuscolo romano, ombre lunghe e luci tenui si intrecciano, svelando dettagli suggestivi. Il gioco creativo di chiaroscuro e contrasti cromatici crea un'atmosfera magica in un trionfo unico di ricchezza e solennità della città eterna. Le Cupole di Roma al tramonto sono trasformate da Favata in sfere imponenti e maestose, illuminate da tonalità calde di arancione, giallo e rosa. Questo spettacolo celebra la bellezza architettonica della città, creando una scenografia suggestiva, un incanto magnetico che veste il cielo di magia. L’opera rivela tutta la sensibilità dell’artista nel cogliere visioni inconsuete, corde inesplorate della sua memoria, percorsi a ritroso della sua evoluzione di artista e di uomo. Nelle sue strade acciottolate, si mescolano millenni di arte, architettura e storia, rendendo Roma un luogo senza tempo; ma, si rintracciano anche ricordi e proiezioni di un vissuto personale, di un luogo temporale intimo e segreto di cui l’artista ci fa dono. L’opera è realizzata con colori acrilici su tela, rifinita con colature e spruzzi degli stessi, che la attraversano come segni del tempo, testimoni silenti dello scorrere incessante dei secoli su una bellezza eterna e indissolubile.

Domande? Scrivici
Bisogno d'aiuto? Chatta con noi
un operatore ti risponderà quanto prima