Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso
Forms
Orari

La mostra sarà fruibile fino al 19 ottobre 2019

Orario

L 16:30-19:30 | M/M/G/V/S 10-13:00 – 16:30-19:30 | D chiuso

Via Notarbartolo 9/e

Palermo

Visita la mostra

Forms

Il centro d'arte Raffaello, diretto da Sabrina di Gesaro, è lieto di ospitare la personale dell'artista andalusa Evita Andújardal titolo “FORMS” a cura di Giuseppe Carli, che sarà inaugurata sabato 05 ottobre, ore 19:00 negli spazi espositivi di via Notarbartolo 9/e a Palermo. L'evento nasce in sinergia con Bisso Bistrot, Art Director Emanuele Pistola, che dedicherà all'artista, da giovedì 03 ottobre 2019, ore 19:00, tre vetrine interamente decorate con delle gigantografie dell'artista.

Questo è uno di quei casi in cui l'opera realizzata, in quanto superficie dipinta e bidimensionale,– commenta il critico e curatore Giuseppe Carli – sa avvicinarsi più alla scultura che alla pittura. Ogni serie è sempre collegata alla precedente, alle volte in maniera diretta, altre in modo inaspettato, ma il senso è sempre lo stesso: trasmettere la propria identità, che già dalla forma deve essere chiara ed efficace, senza inutili gestualità, utilizzando composizioni che partono dal disegno tradizionale e sfociano in quello semantico, che diventa sempre più complesso e vario. Le sue opere descrivono ricordi vividi e spunti per immaginare molteplici storie, senza però offrire una lettura definitiva o pienamente leggibile. La capacità di Evita Andújar - conclude Carli - di mantenere sempre quella tensione nei suoi dipinti dipende dalla gestualità pittorica prima, e poi dal magnifico uso della luce e del colore, che funge da scintilla sensoriale facendo ricordare cose viste e mai dimenticate.”

Durante la serata l'associazione culturale “L'incanto di Iris”, giovanissima realtà palermitana, metterà in atto tre performance teatrali, con le attrici Ornella Mormile, Arianna Scuteri e Sofia Ciofalo e la regista/autrice Lucia Incarbona, che daranno vita a tre dipinti dell'artista andalusa in tre forme diverse. Un abbraccio tra pittura e teatro, il quale porterà in vita momenti vissuti concedendo l'illusione al soggetto dipinto di uscire dal quadro, infatti l'attrice investirà lo spettatore concretamente, con voce e corpo, lasciando alle spalle l'opera che imprigiona la bellezza di quell'istante.