Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso
Immagine per il produttore Gianbecchina

Gianbecchina

Gianbecchina, nome d'arte di Giovanni Becchina nasce a Sambuca di Sicilia, il 2 agosto 1909, ed è stato un pittore italiano. Ricevette le prime nozioni di tecnica pittorica da un decoratore che lo assunse come assistente per dipingere le volte delle case patrizie di Sambuca di Sicilia. Frequenta l'Accademia di Belle Arti di Palermo, e intorno al 1930 si unì al gruppo di artisti d'avanguardia insieme a Renato Guttuso, Giovanni Barbera, Lia Pasqualino Noto e Nino Franchina, condividendo con loro le idee anticonformiste. Nel 1938 espose per la prima volta alla XXI edizione della Biennale di Venezia. Durante questi stessi anni a Milano, conobbe Beniamino Joppolo che fu un punto di riferimento di numerosi artisti "emigrati” dalla sicilia come Birolli, Migneco, Quasimodo, Raffaele De Grada, Arnaldo Badodi, gli artisti che diedero vita a “Corrente”. Nel 1954 partecipa con "La Zolfara" alla Biennale di Venezia e vince il premio "Bevilacqua-La Masa". Negli anni a seguire susseguono numerose le mostre e le esposizioni in tutta Italia e anche all'estero, portandolo ad un crescendo verso importanti riconoscimenti pubblici. Parallelamente all'intensa attività pittorica si concentra verso un'importante produzione di grafica d'arte, incisioni, acqueforti, litografie, serigrafie. Di grande rilievo sono le serigrafie dedicate al "Ciclo del pane”. È possibile visionare le sue opere presso varie gallerie e collezioni sia pubbliche che private. Nel settembre 1997 viene fondata l'"Istituzione Giambecchina" diretta dal figlio Alessandro. Muore il 14 luglio del 2001 all’età di 92 anni nella stessa città natale.

Gianbecchina, nome d'arte di Giovanni Becchina nasce a Sambuca di Sicilia, il 2 agosto 1909, ed è stato un pittore italiano. Ricevette le prime nozioni di tecnica pittorica da un decoratore che lo assunse come assistente per dipingere le volte delle case patrizie di Sambuca di Sicilia. Frequenta l'Accademia di Belle Arti di Palermo, e intorno al 1930 si unì al gruppo di artisti d'avanguardia insieme a Renato Guttuso, Giovanni Barbera, Lia Pasqualino Noto e Nino Franchina, condividendo con...

Gianbecchina

Aratura 70x50 cm
€ 480,00

Gianbecchina

Bagnanti 70x100 cm
€ 800,00

Gianbecchina

Discorso 70x50 cm
€ 480,00

Gianbecchina

Eruzione dell'Etna 70x100 cm
€ 800,00

Gianbecchina

Età della falce e Passatempo 70x50 cm
€ 480,00

Gianbecchina

Impastata 70x50 cm
€ 480,00

Gianbecchina

La stravuliata I 70x50 cm
€ 480,00

Gianbecchina

L'oracolo 70x50 cm
€ 480,00