Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

+39 339 2896464

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso
Immagine per il produttore Giuseppe Bartocci

Giuseppe Bartocci

Bartocci Giuseppe nasce a Brindisi nel 1961. Inizia da adolescente a dipingere su fogli di carta e su tutti i supporti, persino sui muri della sua casa nonostante la madre non fosse d’accordo. Inizia a frequentare lo studio del nonno scultore e disegnatore rimanendone incantato.

Frequenta alcuni anni l’Accademia di Belle Arti di Palermo nel 2000, ma decide di abbandonare gli studi per iniziare a dedicarsi alla pittura in completa solitudine aprendo uno studio nei pressi del teatro Massimo.

Il pittore Bartocci ha vissuto per moltissimo tempo a Bari, in Puglia, dove ha lasciato i ricordi ed il suo cuore. Sin da piccolo Bartocci ha dedicato la sua grande passione per la pittura, ammirando i grandi esponenti dell’arte astratta e dell’espressionismo astratto. Dopo alcuni anni, inizia a conoscere e ammirare le opere di Burri, ne rimane incantato, inizia pian piano a ricercarsi artisticamente, scopre come forma espressiva delle componenti importanti: il colore, la materia e le applicazioni.

Le sue opere si avvalgono di colori acrilici, olii e tinte madri oltre a materiali terrosi e carta. Predilige accostamenti cromatici con colori carichi di pigmenti da accostare a stucchi e colle.

Spesso le opere di Bartocci sono caratterizzate dall’espressività tipica di chi si manifesta senza canoni precisi guardandosi dentro facendo scaturire dal suo animo la felicità del momento. Bartocci predilige, oltre al semplice strato di colore denso, graffiare la tela, finirla con matite e penne biro che hanno come fulcro la percezione visiva più immediata di chi guarda //… compito arduo quello di voler rappresentare qualcosa che non figura…// L’artista vive di emozioni pure e di sensazioni incantevoli, i dipinti nascono di getto senza una bozza o schizzi preparatori, cercando sempre di emozionarsi, lasciandosi ispirare dalle emozioni del momento e della giornata tralasciando i problemi della vita appena entra nel suo studio per iniziare una nuova opera.

Bartocci studia continuamente i lavori ultimati, spesso critico di sé stesso valuta attentamente sia lo spazio pittorico che l’accostamento cromatico, rendendo le sue tele accumulazioni stratificate di cellulosa e pigmenti colorati //… dipingere mi fa stare bene, sento continuamente l’incessante desiderio di realizzare delle nuove opere…

Nel 2002 riceve il premio intitolato a “Ninni Cassarà” dalla Regione Siciliana. Nel 2003 dona al museo intitolato a Francesco Carbone una sua opera.

Bartocci Giuseppe nasce a Brindisi nel 1961. Inizia da adolescente a dipingere su fogli di carta e su tutti i supporti, persino sui muri della sua casa nonostante la madre non fosse d’accordo. Inizia a frequentare lo studio del nonno scultore e disegnatore rimanendone incantato.

Frequenta alcuni anni l’Accademia di Belle Arti di Palermo nel 2000, ma decide di abbandonare gli studi per iniziare a dedicarsi alla pittura in completa solitudine aprendo uno studio nei pressi del teatro Massimo.

Il...

Giuseppe Bartocci

Quello che ci manca 40x40 cm
€ 400,00

Giuseppe Bartocci

La memoria dell'acqua 50x60 cm
€ 500,00

Giuseppe Bartocci

Il pensiero e lo spirito 50x50 cm
€ 500,00

Giuseppe Bartocci

Una voce soave 50x50 cm
€ 500,00

Giuseppe Bartocci

Geometrie 60x60 cm
€ 600,00

Giuseppe Bartocci

Una nuova avventura 50x70 cm
€ 600,00

Giuseppe Bartocci

Brasile 60x80 cm
€ 650,00

Giuseppe Bartocci

Mille soli 60x80 cm
€ 650,00
Domande? Scrivici
Bisogno d'aiuto? Chatta con noi
un operatore ti risponderà quanto prima