Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso
In principio era il cielo
Orari

La mostra sarà fruibile fino al 03 marzo 2019

Orario

L 16:30-19:30 | M/M/G/V/S 10-13:00 – 16:30-19:30 | D chiuso

Via Notarbartolo 9/e

Palermo

Visita la mostra

In principio era il cielo

Sabato 23 febbraio Raffaello centro d’arte presenta ‘In principio era il cielo’ la personale dell’artista pugliese Pierdonato Taccogna, a cura di Andrea Guastella. La mostra, organizzata in collaborazione con KōArt: unconventional place di Catania, sarà inaugurata alle ore 18.30 presso gli spazi espositivi di via Notarbartolo 9/E, Palermo.

Pierdonato Taccogna nasce a Triggiano (BA) nel 1990. Dopo aver conseguito la maturità presso il liceo artistico statale “G.De Nittis”, prosegue gli studi all’Accademia di Belle Arti di Bari. Nel 2014 sospende tale percorso per dedicarsi interamente all’arte, approfondendo così, mediante la ricerca storica, lo studio delle tecniche pittoriche. Partecipa, in seguito, a svariati concorsi e mostre collettive sia a livello nazionale che internazionale, guadagnandosi l’attenzione degli addetti ai lavori, tra i quali Philippe Daverio e Vittorio Sgarbi, intraprendendo una serie di collaborazioni. La sua poetica si avvale di due elementi fondamentali la luce e la materia. La prima viene trattata quasi come un’ossessione poiché scaturisce da una particolare esperienza dell’artista, vissuta nel 2005, che lo ha portato ad indagare il mondo fuori dal reale, ricercando quei bagliori e quelle evanescenze tipiche della sfera subconscia e vivendo in prima e in terza persona visioni comprensive di suoni e profumi, quasi come se fossero dei flash ultraterreni. Mentre l’attrazione per la materia comincia dalla preparazione del telaio, sino all’ultimo strato di vernice. Taccogna non utilizza colori o altri materiali industriali, tutto è preparato nel suo atelier seguendo le antiche ricette artistiche, e continuando il lavoro di studio e di sperimentazione delle tecniche pittoriche.

All’evento inaugurale interverrà il curatore Andrea Guastella che illustrerà il percorso artistico dell’artista, presente alla serata, e la sua Space Art che si avvale di due elementi fondamentali la luce e la materia. La serata sarà allietata dalla musica del Duo Entr’Acte, composto dai maestri Ester Prestia al flauto e Paolo Romano alla chitarra e dalla degustazione dei vini dell’azienda vinicola Costantino Wines.