Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso
Immagine per il produttore Luca Quaranta

Luca Quaranta

Luca Quaranta nasce a Foggia nel 1978. Ha frequentato la bottega d’arte barese G. De Nittis dal 1995 al 2000, seguito dai maestri Michele Ardito e Giuseppe Signorile, che gli hanno trasferito non solo il senso dell’espressione artistica come comunicazione del mondo interiore, ma anche un forte attaccamento all’arte in tutti i suoi linguaggi. Dal 2005 al 2006 si è dedicato all’insegnamento delle tecniche pittoriche in vari progetti nella sua amata Bari e, da quegli anni, ai suoi campi di interesse si è aggiunta la fotografia.

Ha esposto in diverse mostre collettive e personali riscuotendo sempre il consenso del pubblico. Tra le più significative si segnala la personale realizzata presso la Galleria d’arte contemporanea Passepartout di Bari nel 2010, la partecipazione alla 75° Edizione Arte Fiera di Bari “Spazio aperto all’arte” nel 2011. Nel 2012 partecipa alla 29° edizione di Expoarte a Bari. Prende le mosse dal figurativo per poi arrivare al neocostruttivismo, trovando forza espressiva nei materiali grezzi, utilizzati ribaltandone l’uso comune e trasformandoli in opere d’arte nell’opera d’arte. Nascono così forme geometriche che raccontano una sintassi nuova che trasporta in un mondo fuori dal tempo e dallo spazio. L’urgenza di condividere i moti interiori continua a spingerlo verso l’espressione artistica sperimentando la Digital art e un linguaggio innovativo al passo con i cambiamenti del tempo. La sua arte racconta le sfumature dell’anima, le emozioni e le passioni che muovono dall’interno ed esplodono ora in colori scintillanti, ora in paesaggi cupi e malinconici. Vive e lavora a Bari.

Luca Quaranta è un artista inquieto, sempre alla ricerca di nuove possibilità espressive per raccontare il mondo dal suo punto di vista. Un punto di vista certamente non ordinario. Lontano dagli stereotipi e dai formalismi, eclettico e appassionato, anticonformista e insofferente alle regole, ma al contempo sensibile e profondo, riconosce il bisogno di relazioni, nonostante le sofferenze e le ferite che queste gli hanno inferto nel passato. Appassionato da sempre di arti figurative, fotografia e arte contemporanea, ha conosciuto la pittura frequentando la bottega d’arte nella sua città. Stimolato dall’urgenza di comunicare il suo mondo interiore, ha proseguito come autodidatta nello studio e nella pratica delle diverse tecniche pittoriche, dedicandosi anche all’educazione all’arte visiva. Il riscontro del pubblico non si è fatto attendere: mostre collettive e personali hanno confermato la capacità comunicativa delle sue opere che esprimono la profonda passione per l’arte.  Il movimento del mare, una tazza di caffè, la macchia di sugo sulla tovaglia… tutto può diventare fonte di ispirazione. Lo sguardo attento ai particolari cattura i dettagli del quotidiano, dandone significato e peso. La vita, fuori e dentro di sé, è la madre di tutto il fervore artistico: luoghi, relazioni, esperienze fanno eco nel mondo interiore creando un riverbero difficile da ignorare.

La passione per l’arte figurativa confluisce nel neocostruttivismo e nell’utilizzo non convenzionale di materiali naturali e non lavorati: forme che si incastrano, limiti che vengono sublimati a raccontare tempo e spazio nuovi. Il tempo e lo spazio della sua anima. Le sue opere esprimono il bisogno di manifestare emozioni che non riuscirebbero a mostrarsi diversamente, attraverso luci ed ombre, bagliori del cuore e malinconie.  Lo studio della cromoterapia è stato strumento funzionale per esprimere, in maniera forte e diretta, sensazioni, sentimenti e relazioni che l’artista legge, interpreta e purifica attraverso le sue opere. L’anima, le sue profondità e i suoi tumulti, è l’elemento portante della sua poetica, ricca di sfumature, contrasti, energia. La ricerca di senso, il bisogno di equilibrio che si scontra con il passato, è il faro che guida l’intera produzione dell’artista

La passione per il racconto per immagini ha trovato espressione complementare nella fotografia, divenuta elemento imprescindibile come elemento di base per le opere realizzate nel primo periodo di produzione artistica. La ricerca di nuove vie espressive lo porta ad utilizzare materiali grezzi, impastandoli con acrilici e olii prevalentemente su tele. Il bisogno di comunicare, lo spinge verso la Digital art, innovando linguaggio e tecniche, sulla scia dei cambiamenti del tempo. Oggi predilige tela e carta, impregnate di acrilici. Certamente il mare della sua amata Bari, dal quale non potrebbe mai separarsi e che rappresenta la sua ancora di salvezza nei momenti di sconforto, nelle tempeste della vita. Un luogo che rappresenta anche lo scrigno dei suoi ricordi, dei momenti più intensi della sua vita.

Luca Quaranta nasce a Foggia nel 1978. Ha frequentato la bottega d’arte barese G. De Nittis dal 1995 al 2000, seguito dai maestri Michele Ardito e Giuseppe Signorile, che gli hanno trasferito non solo il senso dell’espressione artistica come comunicazione del mondo interiore, ma anche un forte attaccamento all’arte in tutti i suoi linguaggi. Dal 2005 al 2006 si è dedicato all’insegnamento delle tecniche pittoriche in vari progetti nella sua amata Bari e, da quegli anni, ai suoi...

Luca Quaranta

Cromie 07 - Quadro moderno astratto 100x120 cm
€ 1.800,00

Luca Quaranta

Cromie 08 - Quadro astratto 100x120 cm
€ 1.800,00

Luca Quaranta

Cromie 10 - Quadro astratto 100x100 cm
€ 1.500,00

Luca Quaranta

Cromie 11 - Quadro astratto 100x100 cm
€ 1.500,00

Luca Quaranta

Senza titolo 50x50 cm
€ 300,00

Luca Quaranta

Senza titolo 50x50 cm
€ 300,00

Luca Quaranta

Senza titolo 50x50 cm
€ 300,00

Luca Quaranta

Senza titolo 57x38 cm
€ 300,00