Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso
Immagine per il produttore Nino Cordio

Nino Cordio

Nino Cordio nasce a Santa Ninfa, il 10 luglio 1937 ed è stato un pittore e scultore italiano. Intraprende i suoi studi presso l'Istituto d'Arte di Catania e, successivamente, all'Accademia di Belle Arti di Roma. Frequenta successivamente l'Atelier di Friedländer a Parigi e, tornando in Italia, insegna presso il Liceo Artistico di Roma e alla International School of Art in Umbria. Il suo percorso artistico si dirige e si afferma nell’ambito dell’incisione: le sue opere realizzate in acquaforte a colori e a più lastre, sono particolarmente note, ragion per cui ottiene vari riconoscimenti internazionali. I suoi soggetti sono legati ad una figurazione tradizionale che comprende nature e fiori, prediligendo l'utilizzo di colori morbidi che mostrano una certa influenza dell'impressionismo francese, rivisitati in chiave mediterranea. Dall’85, Cordio si dedica con passione agli affreschi, nei lunghi periodi di permanenza presso le campagne umbre, che diverranno successivamente nuove ispirazioni che rientrano nel proprio bagaglio tematico a cui attingere, che si affianca alle suggestioni della terra natale. Le sue opere sono esposte in diverse città d’Europa e anche in America, allestendo più di 30 mostre personali; la prima viene allestita a Roma alla Galleria Le Jardin des Arts nel 1960, presentata da Carlo Levi. La sua mostra “Incisioni 1967 - 1997” venne allestita presso la Calcografia Nazionale, la Fondazione Orestiadi di Gibellina e presso "Le Ciminiere" di Catania a cura di Paola Coccia Desogus. La mostra comprende tutto il suo percorso artistico per quanto riguarda l’incisione. Le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Giappone, Stati Uniti d’America. Cordio ha anche portato avanti interessanti battaglie ambientaliste, facendosi anche promotore di molte lotte per la difesa del territorio, acquisendo la nomina di Ispettore Onorario dei Beni Culturali dal Ministro Antonio Paolucci. Muore a Roma il 24 aprile 2000. A Santa Ninfa, città natale di Cordio, è stato istituito un museo a lui dedicato, in cui ogni anno, in collaborazione con il Comune di Santa Ninfa, viene assegnato un premio a lui dedicato, alle personalità del mondo dello spettacolo, del giornalismo o dell'arte legate alla Sicilia. Si sono interessati al suo lavoro e ne hanno scritto prestigiosi critici come Maurizio Calvesi, Guido Giuffrè ed Enrico Crispolti; scrittori quali Leonardo Sciascia, Enzo Siciliano, Andrea Camilleri, Carlo Levi, Giorgio Manacorda; artisti e colleghi come Renato Guttuso, Salvatore Maira, Andrea Volo, Daniele Silvestri.

Nino Cordio nasce a Santa Ninfa, il 10 luglio 1937 ed è stato un pittore e scultore italiano. Intraprende i suoi studi presso l'Istituto d'Arte di Catania e, successivamente, all'Accademia di Belle Arti di Roma. Frequenta successivamente l'Atelier di Friedländer a Parigi e, tornando in Italia, insegna presso il Liceo Artistico di Roma e alla International School of Art in Umbria. Il suo percorso artistico si dirige e si afferma nell’ambito dell’incisione: le sue opere realizzate in acquaforte...

Nino Cordio

Teresa 50x70 cm
€ 180,00