Assistenza

Siamo qui per aiutarti
+39 091 7574592

+39 339 2896464

Orario Uffici:

L 
16:30-19:30
M/M/G/V/S 
10-13:00 – 16:30-19:30 
D e F chiuso

QUADRI PER CAMERA DA LETTO

La camera da letto è l’ambiente più intimo della casa, quello che custodisce il nostro riposo, il tempo dedicato a noi, il tempo della cura di noi stessi, per questo è fondamentale arredarlo con degli appropriati quadri per la camera da letto. La zona notte è sicuramente un ambiente in cui tutto deve concorrere a trasmettere benessere, calma, tranquillità, pertanto i quadri da appendere vanno scelti in base a criteri che concorrono a definire questo spazio come un’oasi, una zona ovattata.

Renato Guttuso

Donna distesa allo specchio 71x100 cm
€ 4.800,00

Alberto Criscione

I've got the power 42x29 cm
€ 100,00

Salvatore Fiume

La coda del diavolo 50x70 cm
€ 1.600,00

Marco Bennici

Liquid-A #18 Green Blue 70x100 cm
€ 850,00

Simone Di Gesaro

Omaggio a Klimt “Bosco di faggi” 60x70 cm
€ 3.400,00

Simone Di Gesaro

Omaggio a P. Novelli 40x45 cm
€ 2.400,00

Simone Di Gesaro

Omaggio a Semeghini “Chioggia” 50x60 cm
€ 2.400,00

Franco Azzinari

Campo in fiore 35x33 cm
€ 180,00

Salvatore Fiume

Cavalleria rusticana 50x70 cm
€ 1.600,00

Vincenzo Vinciguerra

Maternità 40x60 cm
€ 3.600,00

Pupi Fuschi

Senza titolo 42x30 cm
€ 600,00

Carlo Carrà

La casa dell'amore 33x24 cm
€ 1.800,00

Michele Cascella

La Torre di Orsogna 65x87 cm
€ 900,00

Salvatore Fiume

Mattanza con donnina 50x70 cm
€ 340,00

Navarra

Melosità 30x30 cm
€ 1.200,00

Domenico Zora

Crocifisso 44x37 cm
€ 3.200,00

Evita Andújar

Immobile 45x45 cm
€ 1.400,00

Aligi Sassu

L'incendio 87x65 cm
€ 1.600,00

Marco Bennici

Liquid-A #03 Red Line 70x100 cm
€ 850,00

Salvatore Fiume

Scena di mattanza 50x70 cm
€ 340,00

Ugo Attardi

Sogna la luna 87x65 cm
€ 900,00

Franco Azzinari

Tanti papaveri 35x33 cm
€ 180,00

Armando Tantillo

Veduta sull'isola 70x50 cm
€ 240,00

Salvador Dalì

Venere e Marte 75x56 cm
€ 2.400,00

Renzo Vespignani

Composizione floreale 60x80 cm
€ 1.800,00

Franco Gentilini

I fidanzati 80x60 cm
€ 1.400,00

Marco Bennici

Liquid-A #10 Red Hand 70x100 cm
€ 850,00

Ernesto Treccani

Ovale n.3 80x60 cm
€ 480,00

Franco Gentilini

Ragazza con gatto 76x53 cm
€ 1.400,00

Domenico Zora

Maternità 70x50 cm
€ 450,00

Pupi Fuschi

Senza titolo 35,5x25 cm
€ 540,00

Roberto Fontana

"No-Flowers 06" 80x70 cm
€ 1.300,00

Armando Tantillo

Il ponte 76x56 cm
€ 240,00

Antonio Pasciuti

Di notte, nel mio studio 70x50 cm
€ 540,00

Alberto Criscione

Dual Core 42x29 cm
€ 100,00

Marco Bennici

Liquid-A #01 Gold 70x100 cm
€ 850,00

Marco Bennici

Liquid-A #11 Green Cross 70x100 cm
€ 850,00

Navarra

Profumi 80x60 cm
€ 380,00

Ernesto Treccani

Elena allo specchio 80x60 cm
€ 480,00

Pupi Fuschi

Senza titolo 42x30 cm
€ 600,00

Domenico Zora

In attesa 70x50 cm
€ 450,00

Ernesto Treccani

La treccia 80x60 cm
€ 480,00

Renzo Vespignani

Cespuglio di fiori 63x82 cm
€ 1.800,00

Renzo Vespignani

Cespuglio di rose 59x76 cm
€ 1.800,00

Marco Bennici

Liquid-A #02 Purple Line 100x70 cm
€ 850,00

Marco Bennici

Liquid-A #17 Fuchsia 70x100 cm
€ 850,00

Domenico Cantatore

Odalisca 65x86 cm
€ 700,00

Renzo Vespignani

Peonie 81x59 cm
€ 1.800,00

TIPOLOGIE DI QUADRI PER CAMERA DA LETTO

I quadri per camera da letto possono includere diverse tipologie: dai tradizionali soggetti religiosi ai quadri più figurativi o paesaggistici fino a includere fotografie, tele, bassorilievi, stampe. In uno spettro di soluzioni cosi ampio è prioritario il criterio di scelta di allineare l’opera con lo stile della camera e con il gusto soggettivo di chi la vive.

Pertanto, i nostri cataloghi propongono varie tipologie di quadri per camera da letto moderna, quadri per camera da letto shabby, quadri per camera da letto in bianco e nero, quadri per camera da letto vintage o quadri per camera da letto classica. Esistono diverse soluzioni che possono essere vagliate, alla luce della nostra esperienza, insieme al nostro team di professionisti che saranno ben lieti di proporvi quadri, sculture, fotografie, oggetti d’arredo che possano conferire eleganza e prestigio alla vostra camera da letto con un richiamo alla vostra personalità e al vostro stile. Adesso non rimane che sfogliare il nostro catalogo, rintracciare le proposte che vi piacciono di più per scegliere la soluzione ideale alla vostra camera da letto.

LA SCELTA DEI COLORI

Iniziamo da uno studio attento dei colori e valutiamo una opzione, meno convenzionale, di quadri in bianco e nero per la camera da letto. La scelta di queste due tonalità opposte, sostanzialmente neutre, regala una sensazione di relax che è in grado di mettere in risalto tutti gli elementi d’arredo presenti nella stanza. È una scelta moderna, d’altronde, l’idea di arredare la camera da letto con quadri contemporanei al posto di quelli classici o a gusto sacro, è ormai una scelta che sta prendendo sempre più piede.

Spesso si possono utilizzare molto agevolmente quadri per camera da letto bianca proprio di questo tipo. L’assoluta predominanza del bianco a volte consente l’inserimento di opere dalle cromie accese, dai contrasti forti, dai tratti estremamente incisivi.

Ben altra scelta sono per esempio i quadri camera da letto shabby, dove l’atmosfera fintamente invecchiata fa propendere per un gusto più vintage. Infatti, i quadri vintage per camera da letto sono spesso una soluzione che viene proposta anche per chi cerca quadri da camera da letto classica.

COLORI PRESENTI NELL'AMBIENTE

La scelta dei colori dei quadri deve prendere avvio da una attenta disamina dell’ambiente. Si inizia valutando il colore delle pareti, dei mobili, delle tappezzerie, dei tappeti. Se i colori predominanti convergono tinte neutre come i bianchi, beige, tortora, sarà più semplice la scelta dei quadri. Su ambienti con tinte neutre in cui i mobili hanno colori naturali come le varie tonalità del legno, frassino, noce, rovere, ciliegio fino allo scurissimo ebano, è possibile inserire dei quadri che abbiano tinte contrastanti e vivaci. In questi casi è possibile richiamarsi al colore dei mobili, scegliendo una cornice che riproponga la stessa tipologia di legno. Su ambienti in cui sono state scelte delle tinte predominanti più incisive, con colori più decisi, la scelta dei colori dei quadri risulta più impegnativa e necessità di particolare accortezza. Affinché l’inserimento dei quadri risulti bel studiato e non accidentale, i quadri devono avere un richiamo puntale alle tinte predominanti senza per questo appiattirsi completamente ma creando un gioco di armonia e contesto insieme. A tal proposito proponiamo la scelta di un colore complementare che funga da contraltare a quello dominante, rintracciando un accordo cromatici d’insieme, gradevole e rassicurante. In questo caso, consigliamo di accordare il resto degli elementi accessori (tendaggi, tappezzerie, tappeti) ai come l’iri scelto per i quadri. Il loro inserimento deve risultare in piacevole armonia pur vivendo di una vita autonoma di cui la libertà è una tipica dell’espressione artistica.

COLORI PER SUSCITARE EMOZIONI

Una importante valutazione preliante è la scelta dell’emozione predominante che si vuole vivere all’interno dell’ambiente. Si sa che i valori hanno un preciso effetto sui nostri stati emotivi, secondo una scientifica psicologia dei colori, materia di studio di architetti e interior designer. Ad ogni colore corrisponde una sensazione, un’emissione suscitata nell’osservatore. Pertanto, consigliamo di scegliere il bianco per chi ama rendere protagonista la luce, il candore, la purezza di un ambiente senza tempo, capace di accogliere al suo interno ogni colore mantenendo sempre un mood elefante e raffinato. Condogliamo il rosso a chi ama comunicare forza e passione. Un ambiente in cui predominano le sfumature del bordeaux, del granata, del corallo si sprigionerà energia, vibrazioni positive ed eccitanti per chi ama comunicare carattere e personalità incisive. Il verde, il blu e le tinte con sottofondo freddo, comunicheranno calma, tranquillità ed equilibrio. Chi vuole arredare i propri ambienti con questi colori tenderà a mettere a proprio agio i visitatori, comunicando un profondo senso di benessere. I quadri dovranno accordarsi, dunque, con queste tinte predominanti, costituendo un elemento in accordo con l’insieme ma riuscendo a vivere di vita propria con la giusta dose di distacco cromatico. È un delicato gioco di equilibri da valutare con attenzione e su cui il nostro team sarà lieto di offrirvi la massima assistenza.

COLORI PER I VOSTRI GUSTI

Infine, la nostra vocazione di galleria d’arte non può esimersi dal consigliarvi di scegliere un’opera d’arte per il valore intrinseco delle emozioni che vi suscita. Il soggetto, i colori interni all’opera stessa, la sua bellezza saranno il criterio ottimale da seguire perché l’opera non vi stanchi mai e continui a suggerirvi emozioni e sensazioni sempre nuove e piacevoli. Pertanto, vi consigliamo di guardare attentamente i nostri cataloghi, osservare le opere, conoscere gli artisti per lasciarvi catturare da quello che riesce a parlare al vostro cuore. Saranno quelli colori giusti per la vostra sensibilità! Ogni opera d’autore racconta una storia a sé, è unica e irripetibile; quella storia diventerà la protagonista indiscussa del vostro ambiente. A quei colori, a quel tema, tornerete con lo sguardo più volte al giorno. L’autore prescelto donerà. con il suo tocco inconfondibile, tono all’ambiente diventandone uno dei protagonisti. Di questa sorta di innamoramento verso l’autore riteniamo non si debba fare a meno quando si valuta l’acquisto di un’opera d’arte.

ATMOSFERA TRA LUCI E COLORI

La camera da letto è un ambiente speciale della nostra casa. È un luogo solo nostro, intimo, che deve suscitare una sensazione di calda accoglienza, di tranquillità.

È possibile creare l’atmosfera desiderata attraverso l’uso oculato di luci e colori. Si tratta di due elementi fondamentali che possono insieme intrecciarsi per creare l’effetto più congeniale. Frequente è la scelta dei colori tenui, delle tinte pastello nella tinteggiatura delle pareti, così come nei tessuti da tappezzeria (tende, rivestimenti letto, poltrone). I colori rappresentano un elemento importante: un’atmosfera raffinata, dal gusto classico e intramontabile si può ottenere attraverso l’utilizzo di tinte neutre, calde e pacate quali i colori pastello. I beige, i rosa, gli azzurri, il verde chiaro possono restituire un’armonia di insieme che renda l’atmosfera soft, conciliatrice del sonno, di un relax che è puro appannaggio della zona notte. I quadri per camera da letto sono protagonisti di questa armonia, sono finestre, squarci di altre realtà che si aprono sui nostri spazi. Vi consigliamo ad esempio le delicatissime opere di Piero Guccione, incisioni all’acquaforte quasi monocromatiche in cui i colori pastello del giallo del rosa dell’azzurro dominano, attraverso un gioco di sfumature, l’intera opera aprendo un orizzonte di sconfinata bellezza e di rara delicatezza.

Altro prezioso e suggestivo suggerimento è quello di inserire i volti o le composizioni floreali che ha magistralmente creato Renzo Vespignani e che potete rintracciare all’interno del nostro catalogo. Maestro incontrastato dei pastelli, dei toni lievi e delicati, dei colori polverosi, le sue opere potrebbero regalare una eleganza sobria ed eterea al nostro ambiente. Per una opzione più contemporanea della stessa scelta stilistica suggeriamo le opere di Luca Quaranta, giovane artista pugliese le cui cromie su tela articolano il colore nella sua variante pressoché monocromatica.

Le sue opere trasmettono significati e sensazioni attraverso la varietà dei toni e delle sfumature veicolando significati e valori emozionali anche a fini terapeutici.

SCEGLIERE IL QUADRO SOPRA LA TESTATA DEL LETTO

La camera da letto è il luogo della casa che si vive forse per il maggior numero di ore. È lì che si trascorre il tempo indisturbati quando si ha voglia di riposare, leggere, riflettere, osservare. La scelta dei quadri per la camera da letto deve essere estremamente curata perché ogni opera trasmette una sua personale sensazione e in quel caso il fruitore è solo ed esclusivamente chi vive quella camera. Fra tutte le opere appese nelle varie pareti, riteniamo estremamente importante prestare la massima cura al quadro che venga scelto come capezzale. Aldilà del soggetto prescelto, il quadro che verrà appeso sopra la testiera del letto è certamente quello che viene visto appena si entra in quell’ambiente. Che si tratti di un quadro per una camera da letto moderna o classica, il quadro deve inserirsi bene in quella parete, per dimensioni, per colori, nonché deve mantenere una proporzione rispetto alle dimensioni della testiera. Dato il suo ruolo di protagonista, consigliamo di investire proprio su questo quadro, scegliendo un’opera unica. L’opera realizzata a mano, non riproducibile, non appartenente ad una produzione multipla, ma frutto di lavoro eseguito a mano da parte dell’artista, può essere olio su tela, tecnica mista, acrilico, acquerello, disegno, bassorilievo. Quest’opera sarà quella che rappresenterà un po’ il mood di tutta la camera. Sarà quella che si noterà al primo colpo d’occhio, ed è quella che dovrà sposare integralmente lo stile della camera. Per l’arredo delle pareti laterali, invece, sarà posso scegliere anche un’opera grafica tipo litografia o serigrafia, un quadro in tela per camera da letto, acquaforte e acquatinta, riproduzioni digitali, calcografia o xilografia. 

SCEGLIERE I SOGGETTI

La camera da letto è il luogo in cui viviamo i nostri momenti di riposo di relax in cui ci piace circondarci di ciò che rispecchia la nostra personalità. È il luogo della camera meno predisposto alla visita di ospiti, pertanto, la scelta degli arredi, dei colori, degli accessori è rivolta esclusivamente ad assecondare le nostre aspettative e i nostri gusti senza condizionamenti esterni. I soggetti che hanno una vocazione estremamente idonea per la camera da letto sono, oltre i generici e trasversali astratti e paesaggi, i nudi e i soggetti sacri.

Gli artisti che trovate nella nostra galleria offrono un ventaglio di soggetti molto ampio, alcuni dei quali particolarmente adatti per l’inserimento in camere da letto. Una soluzione adatta per una camera da letto classica può essere il soggetto sacro tipo Madonna con bambino, santi, angioletti, puttini, con un formato preferibilmente orizzontale, da appendere come capezzale sopra la testiera del letto matrimoniale.

Altro soggetto ideale nei quadri per camera da letto è il nudo. Molti artisti hanno rappresentato il nudo femminile in varie pose o più nudi insieme o hanno ritratto anche nudi di schiena, nudi maschili. I nudi hanno caratterizzato la storia dell’arte fin dall’antichità e artisti molto celebri sono passati alla storia dell’arte per aver dipinto scene di nudo ormai diventate iconiche.

Tiziano, Botticelli, Raffaello, Modigliani, Klint, fino ai più recenti Dalì, Guttuso, Fiume Botero che hanno segnato il panorama artistico del 900. Oggi trovate una vasta proposta tra i nostri artisti contemporanei in catalogo.

Estremamente originale la soluzione di scegliere delle fotografie che abbiano a soggetto nudi ritratti anche in contesti poco convenzionali come paesaggi urbani, con sfondo di grattacieli, finestre, all’interno di uno spazio vuoto come quello di uno studio in cui risalta appieno la bellezza del corpo.

Ogni soluzione può essere rintracciata nel catalogo quadri per camera da letto d’invio vi invitiamo a prendere visione con cura.

Sfoglia tutto il catalogo di quadri per camera da letto e acquista il tuo preferito!

FAQ

Posso mettere un faretto sul capoletto?

L’inserimento di un faretto diretto a illuminare un quadro per camera da letto è un accorgimento non molto indicato. L’illuminazione diretta del quadro, infatti, serve a convogliare l’attenzione proprio su quell’opera, assecondando una visione attenta e diretta. Questo è generalmente un accorgimento che viene utilizzato nelle gallerie o nei musei, proprio per consentire una fruizione più agevole. Nella camera da letto, invece, va preferita una luce da atmosfera preferibilmente ovattata e calda per illuminare sia quadri per camera da letto moderna sia classica. Ormai tramontato il lampadario appeso al soffitto al centro della camera, consigliamo di illuminare più punti della camera attraverso le abat-jour o le lampade poggiate sui cassettoni o delle piantane a pavimento con la luce rivolta verso il soffitto. Nessuna luce deve essere diretta alle opere appese alle pareti ma deve arrivare in maniera indiretta.

Il capoletto può avere due dipinti invece che uno solo?

Nel capoletto è possibile certamente l’inserimento di più opere accostate però attraverso uno studio attento. Al classico posizionamento di una sola opera centrata rispetto alla tastiera del letto, più o meno grande più o meno appariscente, si può optare come alternativa due o più opere secondo una articolazione a moduli che spesso vengono proposti già dall’artista stesso. Nel capoletto è possibile infatti inserire dittici o trittici, opere assolutamente uguali nelle dimensioni nelle tecniche e nei materiali che vengono accostati con un assetto simmetrico, rispetto alla restante parete libera o ai mobili presenti. Si tratta di opere create dall’artista quasi fosse un unico quadro, in cui un modulo rappresenta la continuazione del precedente. 

Consigliamo anche di valutare le composizioni di diverse opere con misure, soggetti e tecniche diverse che però rimangono omogenee attraverso l’utilizzo della stessa cornice. In questo caso l’effetto è asimmetrico, fintamente disordinato, ma crea un effetto pieno sulla parete, assolutamente ben compensato negli spazi vuoti che rimangono intorno.

Quest’ultima soluzione è facile rintracciarla soprattutto nelle fotografie, proposte in kit da più scatti che hanno lo stesso tema, declinato in diverse fotografie. 

All’interno del nostro catalogo è possibile rintracciare tra gli artisti contemporanei diverse proposte utili in tal senso.

Posso mettere un quadro sul termosifone?

Sconsigliamo il posizionamento delle opere d’arte vicino fonti di calore, quali caminetti, termosifoni, fari di luce molto intensa, poiché il calore come altri agenti atmosferici può danneggiare l’opera alterando i colori e modificando la struttura del supporto materico. Tutto ciò che costituisce calore, luce diretta e umidità rappresenta un pericolo per la conservazione delle opere nel tempo e ad essi va prestata estrema attenzione affinché si possano preservare integri negli anni

A quale distanza dal letto si deve appendere il quadro?

La valutazione della distanza dal letto deve essere fatta tenendo conto di una singolare condizione attraverso cui viene fruito il quadro scelto come capezzale. Infatti, se consideriamo che stiamo per la maggior parte del tempo distesi sul letto, il nostro quadro va osservato praticamente da sotto, quindi non deve essere collocato a distanza rispetto alla spalliera del letto ma in continuità con la stessa, in modo tale da rappresentare un proseguimento ed essere accessibile allo sguardo. Il quadro va centrato anche rispetto alla tastiera del letto considerando una distanza ideale tra il letto di circa 30 cm.